Massaggio articolare: di complemento per l’artrosi del ginocchio

L’artrosi è una delle principali cause di disabilità e colpisce oltre 30 milioni di persone in America. Gli anziani con osteoartrite riportano una qualità della vita compromessa associata a dolore, limitazioni funzionali e umore depresso. Il dolore in più siti tende ad avere un impatto negativo sulla salute mentale. Il trattamento standard per l’artrosi del ginocchio comprende la terapia farmacologica, le iniezioni articolari, la terapia fisica e i dispositivi di assistenza, l’esercizio, la gestione del peso e l’intervento chirurgico di sostituzione dell’articolazione per la malattia allo stadio terminale. Sebbene ciascuno di questi trattamenti offra alcuni benefici, molti pazienti con OA continuano a sperimentare dolore, limitazioni funzionali e altri sintomi, inclusa la compromessa qualità della vita, anche quando utilizzano terapie multiple. Il massaggio è un intervento con alta sicurezza e basso profilo di eventi avversi quando somministrato da massaggiatori esperti. È accettabile per i pazienti, riduce lo stress, l’ansia e il dolore. Il massaggio svedese è la forma più diffusa di terapia del massaggio in Nord America, che incorpora tecniche standard come l’effleurage (movimenti circolari di carezze con il palmo della mano), petrissage (compressione o manipolazione di tessuti molli tra le dita e il pollice), tapotement (percussioni massaggio basato sulle mani in cui le mani colpiscono i tessuti molli in modo ripetitivo e ritmico), vibrazione, attrito e rotolamento della pelle.

I pazienti con artrosi alle ginocchia hanno sperimentato un significativo miglioramento del dolore e della mobilità dopo aver subito un massaggio settimanale per tutto il corpo per due mesi, secondo uno studio condotto dai ricercatori della Duke Health. La scoperta, che appare online nel Journal of General Internal Medicine, suggerisce che il massaggio potrebbe offrire un complemento sicuro ed efficace alla gestione dell’osteoartrosi del ginocchio, almeno nel breve periodo. Il dottor Perlman e il suo team di quattro istituzioni hanno arruolato circa 200 pazienti con osteoartrite alle ginocchia. I pazienti sono stati divisi casualmente in tre gruppi: quelli che hanno ricevuto un massaggio svedese settimanale di un’ora per otto settimane; coloro che hanno ricevuto un trattamento di controllo leggero-tattile; e quelli che non hanno ricevuto altre cure oltre al loro solito regime. Dopo otto settimane, ciascuno dei gruppi è stato nuovamente randomizzato a continuare con massaggi o leggeri tocchi ogni due settimane, oppure a non ricevere alcun trattamento per il resto dello studio, che si estendeva 52 settimane. I pazienti sono stati valutati ogni due mesi utilizzando un questionario standardizzato denominato Western Ontario e McMaster University Osteoarthritis Index.

Il questionario misura dolore, rigidità e limiti funzionali, compreso il modo in cui i pazienti possono salire le scale, alzarsi da seduti o sdraiati, piegarsi, camminare o uscire da una macchina, tra le attività. A otto settimane, il massaggio ha migliorato in modo significativo i punteggi dei pazienti sul questionario rispetto al leggero tocco e alla solita cura. Il massaggio ha migliorato dolore, rigidità e funzionalità fisica. A 52 settimane, i massaggi due volte al mese hanno mantenuto i miglioramenti osservati a otto settimane, ma non hanno fornito un ulteriore vantaggio. Non ci sono state differenze significative tra i gruppi a 52 settimane. L’autore principale Adam Perlman, MD, direttore del programma Leadership in Integrative Healthcare presso la Duke University School of Medicine ha spiegato: “Sono disponibili farmaci per questa condizione, per lo più analgesici da banco, ma molti pazienti hanno effetti collaterali negativi che sollevano la necessità di alternative. Lo studio dimostra che il massaggio ha il potenziale per essere una di queste opzioni. La terapia di massaggio è uno degli interventi più popolari di medicina complementare. In un momento in cui le persone sono alla ricerca di efficaci opzioni non terapeutiche per il dolore, questo studio fornisce ulteriori prove che il massaggio ha un potenziale ruolo, almeno per quelli che soffrono di osteoartrite”.

  • a cura del Dr. Gianfrancesco Cormaci, PhD, specialista in Biochimica Clinica.

Pubblicazioni scientifiche

Perlman A et al. J Gen Intern Med. 2018 Dec 12.

Ali A et al. Pain Med. 2017 Jun 1;18(6):1168-1175.

Juberg M et al. J Altern Complement Med. 2015;21(6):333.

Informazioni su Dott. Gianfrancesco Cormaci 1188 Articoli
- Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1998 (MD Degree in 1998) - Specialista in Biochimica Clinica nel 2002 (Clinical Biochemistry specialty in 2002) - Dottorato in Neurobiologia nel 2006 (Neurobiology PhD in 2006) - Ha soggiornato negli Stati Uniti, Baltimora (MD) come ricercatore alle dipendenze del National Institute on Drug Abuse (NIDA/NIH) e poi alla Johns Hopkins University, dal 2004 al 2008. - Dal 2009 si occupa di Medicina personalizzata. - Detentore di un brevetto sulla preparazione di prodotti gluten-free a partire da regolare farina di frumento immunologicamente neutralizzata (owner of a patent concerning the production of bakery gluten-free products, starting from regular wheat flour). - Autore di un libro riguardante la salute e l'alimentazione, con approfondimenti su come questa condizioni tutti i sistemi corporei. - Autore di articoli su informazione medica, salute e benessere sui siti web salutesicilia.com e medicomunicare.it