HomePREVENZIONE & SALUTEProfilo dei grassi sanguigni: oltre quelli classici, l'analisi globale per predire il...

Profilo dei grassi sanguigni: oltre quelli classici, l’analisi globale per predire il diabete

Il sangue contiene centinaia di diverse molecole lipidiche che sono divise in diverse classi, come colesterolo e trigliceridi. In ambito sanitario, vengono misurate le quantità totali di colesterolo e trigliceridi, non l’esatta composizione delle classi. Ma ci sono altri lipidi importanti nel sangue, sebbene in quantità minori. Utilizzando la lipidomica, una tecnica che misura la composizione dei lipidi nel sangue a livello molecolare e l’apprendimento automatico, i ricercatori dell’Università di Lund in Svezia hanno identificato un profilo lipidico nel sangue che migliora la possibilità di valutare, con diversi anni di anticipo, il rischio di sviluppare il tipo 2 diabete Il profilo lipidico del sangue può anche essere collegato a una determinata dieta e grado di attività fisica. Céline Fernandez, professore associato di Medicina Molecolare Integrativa, Università di Lund, ha condotto lo studio in collaborazione con la società Lipotype e la National Bioinformatics Infrastructure Sweden (NBIS). Spiega: “Una classe di lipidi è composta da diverse molecole e nel nostro studio possiamo vedere che è bene avere più molecole di lipidi nel sangue e meno di altre, e che queste possono essere collegate allo stile di vita. La lipidomica collega gli squilibri del metabolismo lipidico a livello molecolare alle differenze fisiologiche, aiutandoci a prevedere il diabete di tipo 2″.

Lo studio ha coinvolto l’analisi di 178 lipidi nel sangue di 3668 partecipanti sani allo studio Malmö Diet and Cancer. I partecipanti sono stati divisi casualmente in due gruppi ugualmente grandi, gruppo A e B. Oltre ai campioni di sangue, lo studio si basa su dati auto-riportati sull’attività fisica e sulla dieta. In un follow-up poco più di 20 anni dopo, circa 250 in ciascun gruppo avevano sviluppato diabete di tipo 2. Usando l’apprendimento automatico, i ricercatori hanno potuto tracciare un profilo lipidico nel gruppo A basato sulla concentrazione di 77 molecole lipidiche legate al rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 più avanti nella vita. La capacità del profilo lipidico nel sangue di distinguere le persone che sviluppano il diabete di tipo 2 da quelle che rimangono in salute è stata esaminata e successivamente confermata nel gruppo B. Un’analisi del rischio basata sui fattori di rischio noti (età, sesso, peso, zucchero nel sangue, fumo e pressione sanguigna) è stato effettuato per accertare se il profilo lipidico del sangue potesse migliorare la valutazione del rischio. L’aggiunta delle quantità totali di colesterolo e trigliceridi non ha migliorato la valutazione del rischio. Tuttavia, quando i ricercatori hanno invece aggiunto il profilo lipidico specifico, la previsione del rischio è migliorata in modo statisticamente significativo.

Inoltre, il profilo lipidico nel sangue in sé potrebbe prevedere meglio il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 rispetto all’obesità, che è considerato il fattore di rischio più importante per il diabete di tipo 2. Ciò significa che potrebbe essere prodotta una migliore valutazione di chi avesse un alto rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. I risultati hanno anche rivelato che il profilo lipidico del sangue può essere collegato allo stile di vita. Più i partecipanti si esercitavano nel loro tempo libero, minore era la quantità di profilo lipidico del sangue dannoso che avevano. Secondo lo studio, il caffè era anche collegato a una quantità ridotta del profilo lipidico del sangue dannoso. I prodotti lattiero-caseari, le bevande zuccherate con zucchero e la carne trasformata, d’altra parte, erano collegati a quantità maggiori del profilo lipidico del sangue dannoso. Ciò indica che potrebbe essere possibile modificare il profilo lipidico del sangue e quindi il rischio di sviluppare il diabete di tipo 2 attraverso cambiamenti nello stile di vita. Un punto di forza dello studio è che i ricercatori potrebbero ripetere i risultati del gruppo A nel gruppo B e quindi validare e confermare il risulta in altri individui. Ciò è stato possibile perché lo Studio sulla Dieta e il Cancro di Malmö ha molti partecipanti e l’analisi dei lipidi nel sangue è così solida.

La dott.ssa Fernandes ha concluso: “Una debolezza, ovviamente, è che tutti gli individui della coorte hanno origini simili. Non sappiamo quali sarebbero stati i risultati in un’altra coorte, da un’altra parte del mondo o da una diverso fondo genetico per esempio”.

  • A cura del Dr. Gianfrancesco Cormaci, PhD, specialista in Biochimica Clinica.

Pubblicazioni scientifiche

Fernandez C et al. Diabetes Care 2019 Dec 8. 

Gerl MJ et al. PLoS Biol. 2019; 17(10):e3000443.

Wigger L et al. Cell Rep. 2017; 18(9):2269-2279. 

Dott. Gianfrancesco Cormaci
- Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1998 (MD Degree in 1998) - Specialista in Biochimica Clinica nel 2002 (Clinical Biochemistry residency in 2002) - Dottorato in Neurobiologia nel 2006 (Neurobiology PhD in 2006) - Ha soggiornato negli Stati Uniti, Baltimora (MD) come ricercatore alle dipendenze del National Institute on Drug Abuse (NIDA/NIH) e poi alla Johns Hopkins University, dal 2004 al 2008. - Dal 2009 si occupa di Medicina personalizzata. - Guardia medica presso strutture private dal 2010 - Detentore di due brevetti sulla preparazione di prodotti gluten-free a partire da regolare farina di frumento immunologicamente neutralizzata (owner of patents concerning the production of bakery gluten-free products, starting from regular wheat flour). - Responsabile del reparto Ricerca e Sviluppo per la società CoFood s.r.l. (leader of the R&D for the partnership CoFood s.r.l.) - Autore di un libro riguardante la salute e l'alimentazione, con approfondimenti su come questa condizioni tutti i sistemi corporei. - Autore di articoli su informazione medica e salute sui siti web salutesicilia.com, medicomunicare.it e in lingua inglese sul sito www.medicomunicare.com
- Advertisment -
spot_img
spot_img

ARTICOLI PIU' LETTI

CHIUDI
CHIUDI