Home ATTUALITA' & SALUTE L'efficacia del vaccino Moderna nel reale: l'esperienza americana firmata dai CDC

L’efficacia del vaccino Moderna nel reale: l’esperienza americana firmata dai CDC

Diversi studi randomizzati di Fase III controllati con placebo hanno dimostrato che i vaccini a RNA messaggero (mRNA) per COVID-19 prevengono efficacemente l’infezione da coronavirus 2 (SARS-CoV-2) della sindrome respiratoria acuta grave. Tuttavia, l’efficacia di questi vaccini nella prevenzione delle infezioni da COVID-19 asintomatiche e sintomatiche non è ben compresa. Un nuovo rapporto settimanale sulla morbilità e la mortalità pubblicato dai Centri per il Controllo e la prevenzione delle Malattie (CDC) statunitensi, afferma che i vaccini mRNA COVID-19 sono altamente efficaci nel prevenire l’infezione da SARS-CoV-2 nel mondo reale. Il rapporto si basa su uno studio CDC in cui ha regolarmente testato potenziali coorti di professionisti sanitari, primi soccorritori e operatori essenziali e in prima linea per le infezioni da SARS-CoV-2. I partecipanti sono stati testati settimanalmente in otto diverse località degli Stati Uniti tra il 14 dicembre 2020 e il 13 marzo 2021. Le otto località degli Stati Uniti erano Phoenix, Tucson e altre aree dell’Arizona; Duluth, Minnesota; Miami, Florida; Temple, Texas; Portland, Oregon; e Salt Lake City, Utah.

Un totale di 3.950 individui è stato testato per 13 settimane consecutive indipendentemente dallo stato dei sintomi e all’insorgenza dei sintomi associati alla malattia simile a COVID-19. Oltre il 50% dei partecipanti proveniva dall’Arizona e comprendeva medici, personale sanitario di base, infermieri e altro personale sanitario aggiunto, primi soccorritori e altri operatori essenziali e in prima linea. Oltre il 60% dei partecipanti era di sesso femminile e oltre il 70% aveva un’età compresa tra 18 e 49 anni. Quasi il 70% della coorte non aveva condizioni mediche croniche. I partecipanti non avevano alcuna precedente infezione da SARS-CoV-2 documentata. Quasi il 63% (2.479) dei partecipanti ha ricevuto entrambe le dosi di vaccini a mRNA e il 12% (477) ha ricevuto solo la prima dose di vaccino a mRNA. Nei partecipanti non vaccinati, 1,38 infezioni SARS-CoV-2 per 1.000 giorni-persona sono state confermate dalla reazione a catena della polimerasi di trascrizione inversa (RT-PCR). Al contrario, tra gli individui completamente immunizzati testati 14 giorni dopo la seconda dose di vaccino, sono state segnalate 0,04 infezioni per 1.000 giorni-persona.

Negli individui parzialmente immunizzati testati 14 giorni dopo la prima dose e prima della seconda dose del vaccino, sono state rilevate 0,19 infezioni per 1.000 giorni-persona. I risultati mostrano un’efficacia del 90% e dell’80% dei vaccini a mRNA nella prevenzione delle infezioni da SARS-CoV-2 in individui completamente e parzialmente immunizzati, rispettivamente I risultati dello studio hanno mostrato che l’efficacia del vaccino a mRNA per la prevenzione dell’infezione da SARS-CoV-2 era inferiore del 90% condizioni del mondo reale indipendentemente dallo stato dei sintomi e che per gli individui parzialmente immunizzati era dell’80%. Questi risultati hanno implicazioni significative per la salute pubblica in quanto mostrano che i vaccini a mRNA autorizzati per COVID-19 sono altamente efficaci nel prevenire le infezioni da SARS-CoV-2 in condizioni reali. I risultati dello studio CDC completano e si basano su precedenti rapporti di studi dimostrando che i vaccini a mRNA sono anche efficaci nel ridurre il rischio di infezione indipendentemente dallo stato dei sintomi associati a COVID-19.

Ridurre il rischio di trasmissione, che è possibile con un’infezione asintomatica o giorni prima della comparsa dei sintomi, è cruciale tra i primi soccorritori, il personale sanitario e altri operatori essenziali poiché hanno contatti ravvicinati frequenti con i pazienti e con il pubblico. I risultati hanno anche mostrato che l’immunizzazione parziale ha offerto benefici preventivi con un’efficacia dell’80%, che concorda con i risultati della sperimentazione di fase III e più recenti stime dell’efficacia del vaccino mRNA per l’immunizzazione parziale con il vaccino Pfizer-BioNTech nel Regno Unito e in Israele. Sono anche coerenti con i primi risultati del dipendente SARS-CoV-2 e dei test clinici sullo stato di vaccinazione con mRNA negli Stati Uniti. Il significato di questi risultati è migliorato dal disegno prospettico dello studio e dall’elevata aderenza dei partecipanti alla raccolta settimanale dei campioni. Questi risultati sull’efficacia provvisoria del vaccino per i vaccini mRNA di Moderna e Pfizer-BioNTech in condizioni reali dimostrano che gli attuali sforzi di vaccinazione di massa offrono notevoli vantaggi nella prevenzione dell’infezione da SARS-CoV-2 negli adulti in età lavorativa.

I risultati confermano i benefici degli attuali sforzi di vaccinazione nella prevenzione dell’infezione da SARS-CoV-2. Rafforzano anche la raccomandazione del CDC di un’immunizzazione completa a 2 dosi con vaccini a mRNA approvati. Gli esperti del CDC hanno concluso che: “I vaccini mRNA COVID-19 autorizzati sono efficaci per prevenire l’infezione da SARS-CoV-2 in condizioni reali e la vaccinazione COVID-19 è raccomandata per tutte le persone idonee, che attualmente varia in base alla località negli Stati Uniti”.

  • A cura del Dr. Gianfrancesco Cormaci, PhD, specialista in Biochimica Clinica.

Pubblicazioni scientifiche

Thompson MG et al. Morbil Mortal Weekly Rep 2021; 70:495–500. 

Malayala SV, Mohan G et al. Cureus. 2021 Mar 25; 13(3):e14099. 

Kounis NG, Koniari I et al. Vaccines (Basel). 2021 Mar 5; 9(3):221. 

Dott. Gianfrancesco Cormaci
- Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1998 (MD Degree in 1998) - Specialista in Biochimica Clinica nel 2002 (Clinical Biochemistry residency in 2002) - Dottorato in Neurobiologia nel 2006 (Neurobiology PhD in 2006) - Ha soggiornato negli Stati Uniti, Baltimora (MD) come ricercatore alle dipendenze del National Institute on Drug Abuse (NIDA/NIH) e poi alla Johns Hopkins University, dal 2004 al 2008. - Dal 2009 si occupa di Medicina personalizzata. - Guardia medica presso strutture private dal 2010 - Detentore di un brevetto sulla preparazione di prodotti gluten-free a partire da regolare farina di frumento immunologicamente neutralizzata (owner of a patent concerning the production of bakery gluten-free products, starting from regular wheat flour). - Responsabile del reparto Ricerca e Sviluppo per la società CoFood s.r.l. (leader of the R&D for the partnership CoFood s.r.l.) - Autore di un libro riguardante la salute e l'alimentazione, con approfondimenti su come questa condizioni tutti i sistemi corporei. - Autore di articoli su informazione medica, salute e benessere sui siti web salutesicilia.com e medicomunicare.it

ARTICOLI PIU' LETTI