sabato, Febbraio 24, 2024

Sostenibilità alimentare: la vinaccia come fonte di sostanze bioattive per produrre farmaci e alimenti funzionali

La vinaccia come risorsa rinnovabile La vinificazione è una delle...

IkB-zeta: the hidden in-plain-sight immune regulator for transcriptional moonlightning

Our immune system is remarkably powerful. It quickly assembles...

La salute mentale risente del sonno, ma riguardo ai ritmi circadiani? Quali sono le nuove possibilità di intervento?

I ritmi circadiani e la malattia mentale Un team internazionale...

Medicina di genere (7): le differenze fra uomo e donna quando si parla di stile alimentare e salute mentale

La salute mentale delle donne ha probabilmente una maggiore associazione con i fattori dietetici rispetto a quella degli uomini, secondo una nuova ricerca della Binghamton University, State University di New York. Lina Begdache, professore associato di studi sulla salute e il benessere, aveva precedentemente pubblicato una ricerca su dieta e umore che suggerisce che una dieta di alta qualità migliora la salute mentale. Voleva verificare se la personalizzazione della dieta migliora l’umore tra uomini e donne di età pari o superiore a 30 anni. Insieme all’assistente di ricerca Cara M. Patrissy, Begdache ha sezionato i diversi gruppi alimentari associati al disagio mentale in uomini e donne di età pari o superiore a 30 anni, oltre a studiare i diversi modelli dietetici in relazione alla frequenza dell’esercizio e al disagio mentale. I risultati suggeriscono che la salute mentale delle donne ha una maggiore associazione con i fattori dietetici rispetto a quella degli uomini. Il disagio mentale e la frequenza dell’esercizio fisico sono stati associati a diversi modelli dietetici e di stile di vita, che supportano il concetto di personalizzazione dei fattori di dieta e stile di vita per migliorare il benessere mentale.

Potrebbe anche fornire una nuova prospettiva per la comunità di ricerca nella valutazione del ruolo della dieta sul disagio mentale. I ricercatori stanno conducendo uno studio parallelo con giovani uomini e donne, esaminando la qualità della dieta oltre alle variabili del sonno e del cambiamento stagionale da una prospettiva longitudinale. L’anno scorso la professoressa Begdache ha pubblicato anche i risultati di uno studio trasversale sulla relazione tra stile di vita, dieta, attività fisica e stress mentale su giovani uomini e donne. Le sue scoperte hanno rivelato che le frequenze comuni e differenziali dei fattori dietetici e dello stile di vita, sono associate al benessere mentale tra uomini e donne giovani e maturi. Seguire un modello alimentare e uno stile di vita sani è sempre consigliato per migliorare la salute. Per quanto riguarda la salute mentale, non sono state proposte raccomandazioni specifiche all’interno delle raccomandazioni salutari stabilite. Pratiche specifiche insieme al consumo di una dieta ricca di nutrienti, perciò, sono fondamentali per promuovere il benessere mentale tra i giovani uomini e donne.

La professoressa Begdache ha spiegato i risultati: “Abbiamo trovato una relazione generale tra mangiare sano, seguire pratiche dietetiche sane, esercizio fisico e benessere mentale. È interessante notare che abbiamo scoperto che per modelli dietetici malsani, il livello di disagio mentale era più alto nelle donne che negli uomini, che ha confermato che le donne sono più suscettibili a un’alimentazione non salutare rispetto agli uomini. Sulla base di questo studio e altri, dieta ed esercizio fisico possono essere la prima linea di difesa contro il disagio mentale nelle donne mature Fast food, saltare la colazione, caffeina e alto contenuto glicemico il cibo è associato al disagio mentale nelle donne mature. La frutta e le verdure a foglia verde scuro sono associate al benessere mentale, possibilmente per il maggiore contenuto di polifenoli. L’ulteriore informazione che abbiamo appreso da questo studio è che l’esercizio fisico ha ridotto significativamente l’associazione negativa del cibo ad alto indice glicemico e del fast food con disagio mentale”.

Questa ricerca fornisce il quadro necessario per gli operatori sanitari per personalizzare i piani dietetici per promuovere l’esercizio e migliorare benessere mentale negli adulti maturi. Sebbene le nozioni di personalizzazione o medicina di precisione si riferiscano a un trattamento incentrato sul genotipo di un individuo, i rimedi per la salute mentale basati sul genere e sui gruppi di età possono supportare un risultato migliore, poiché tengono conto del livello di maturità cerebrale e delle differenze nella morfologia cerebrale. Quindi, non solo medicina di genere come si sta affermando da dieci anni a questa parte: anche la biologia di fondo è diversa fra uomo e donna. Ed è poco probabile che dipenda solo dall’influenza degli ormoni sessuali.

  • A cura del Dr. Gianfrancesco Cormaci, PhD, specialista in Biochimica Clinica.

Pubblicazioni scientifiche

Begdache L, Patrissy CM. J Personal Med. 2021; 11(5):435.

Begdache L et al., Abrams C. Nutrients. 2020 Dec; 13(1):24.

Konttinen H et al. Int J Behav Nutr Phys Act. 2019; 16:28.

Lavallee K, Zhang X et al. J Affect Disord 2019; 248:147-54.

Latest

Sostenibilità alimentare: la vinaccia come fonte di sostanze bioattive per produrre farmaci e alimenti funzionali

La vinaccia come risorsa rinnovabile La vinificazione è una delle...

IkB-zeta: the hidden in-plain-sight immune regulator for transcriptional moonlightning

Our immune system is remarkably powerful. It quickly assembles...

Ritorno al futuro: allergie stagionali e gestione intelligente e consapevole del problema

Tra un mese esatto sarà primavera e ricomincerà il...

Newsletter

Don't miss

Sostenibilità alimentare: la vinaccia come fonte di sostanze bioattive per produrre farmaci e alimenti funzionali

La vinaccia come risorsa rinnovabile La vinificazione è una delle...

IkB-zeta: the hidden in-plain-sight immune regulator for transcriptional moonlightning

Our immune system is remarkably powerful. It quickly assembles...

Ritorno al futuro: allergie stagionali e gestione intelligente e consapevole del problema

Tra un mese esatto sarà primavera e ricomincerà il...

Lo abitudini di vita sono importanti per la comparsa della sindrome del colon irritabile?

La sindrome del colon irritabile (IBS) è una malattia...
Dott. Gianfrancesco Cormaci
Dott. Gianfrancesco Cormaci
Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1998, specialista in Biochimica Clinica dal 2002, ha conseguito dottorato in Neurobiologia nel 2006. Ex-ricercatore, ha trascorso 5 anni negli USA alle dipendenze dell' NIH/NIDA e poi della Johns Hopkins University. Guardia medica presso la casa di Cura Sant'Agata a Catania. In libera professione, si occupa di Medicina Preventiva personalizzata e intolleranze alimentari. Detentore di un brevetto per la fabbricazione di sfarinati gluten-free a partire da regolare farina di grano. Responsabile della sezione R&D della CoFood s.r.l. per la ricerca e sviluppo di nuovi prodotti alimentari, inclusi quelli a fini medici speciali.

Medicina di genere (5): asma e rinite allergica non sono le stesse fra uomo e donna

L’asma è un grave problema di salute pubblica che colpisce oltre 300 milioni di persone in tutto il mondo. L’aumentata reattività delle vie aeree,...

Sale a tavola e salute: sempre più prove dicono che danneggia il sistema immunitario

Una dieta ricca di sale non è solo dannosa per la pressione sanguigna, ma anche per il sistema immunitario. Questa è la conclusione di...

Sarcopenìa: se perdiamo i muscoli è colpa dell’infiammazione

Uno dei principali problemi sanitari legati all'invecchiamento è la sarcopenia, che è caratterizzata da una progressiva perdita della massa e funzione muscolari, aumento del...