Benessere & Salute

PARLIAMO DI …

  • Parliamo di prevenzione del tumore al seno
      La prevenzione del tumore al seno si basa su un insieme di regole e indicazioni che hanno come scopo la riduzione della mortalità dovuta a questa malattia; grazie a una diagnosi precoce, è possibile identificare il tumore nelle prime fasi della sua esistenza, in modo da applicare le cure oggi possibili e aumentare la percentuale di guarigione Come avviene per tutte le malattie e soprattutto per quelle neoplastiche, agire in tempo, scoprire cioè un tumore in fase iniziale, ci permette in un’altissima percentuale dei casi di guarire. Ci sono delle cose che ogni donna può fare per contribuire a ridurre il rischio di sviluppare un tumore al seno e contestualmente aumentare la probabilità di scoprirlo qualora si manifestasse , in fase iniziale, e quindi sicuramente curabile. E possibile ridurre il rischio di cancro al seno modificando quei fattori di rischio che possono essere cambiati: se si limita luso di alcoolici, si fa regolare attività fisica e si mantiene sotto controllo il peso corporeo, allora si diminuisce il rischio di cancro al seno. Anche lallattamento è indicato quale fattore protettivo per il tumore al seno. Oltre che ai cambiamenti nello stile di vita, la cosa più importante che una donna possa fare è seguire le linee guida per una diagnosi precoce. In tal modo non si impedisce il cancro al seno, ma ciò può [...]

ALIMENTAZIONE & SALUTE

Sensibilità al glutine: non è “in testa”, ma ci arriva accendendo la miccia dall’intestino

Alimentazione & Salute
Ricercatori del Columbia University Medical Center (CUMC) di New York, suggeriscono che la sensibilità al glutine può insorgere a causa di una barriera intestinale indebolita, che innesca una risposta immunitaria infiammatoria quando il glutine viene [...]

RICERCA & SALUTE

INFO & SALUTE

Erbicidi: chi ha detto che fanno fuori solo le piante? Insetti e uomo sono il lista

Info & Salute
I mitocondri sono organelli presenti nelle cellule eucariotiche. Contengono catene respiratorie che sono cruciali per la sopravvivenza degli organismi. Senza i mitocondri, sarebbe impossibile, in presenza di ossigeno, estrarre l’energia contenuta nei nutrienti affinché le [...]

Seguici su FB

English Magazine

English Magazine
English Magazine
Focus on

Serotonina dentro e fuori cervello: così l’umore entra fino alle ossa

da Dott. Gianfrancesco Cormaci in Biomedicina & Salute Commenti disabilitati su Serotonina dentro e fuori cervello: così l’umore entra fino alle ossa

Più o meno chiunque ha sentito parlare della serotonina, un neurotrasmettitore oramai famoso originariamente identificato come fattore plasmatico che induceva vasocostrizione. Oggi, invece, è molto conosciuto per la sua originale implicazione nella depressione e nei disturbi dell’umore. Dopo la sua identificazione, si scoprì che derivava dal triptofano, amminoacido aromatico comune precursore di un’altra potente molecola, la melatonina. Sebbene la serotonina regoli primariamente le funzioni cerebrali e cardiovascolari, la diffusione dei suoi recettori nel nostro è praticamente ubiquitaria. Ogni tipologia di tessuto umano esprime almeno un tipo o sottotipo di recettore serotoninergico, tra i sette tipi conosciuti, con alcuni sottotipi di [...]