Benessere & Salute

PARLIAMO DI …

  • Parliamo di prevenzione del tumore al seno
      La prevenzione del tumore al seno si basa su un insieme di regole e indicazioni che hanno come scopo la riduzione della mortalità dovuta a questa malattia; grazie a una diagnosi precoce, è possibile identificare il tumore nelle prime fasi della sua esistenza, in modo da applicare le cure oggi possibili e aumentare la percentuale di guarigione Come avviene per tutte le malattie e soprattutto per quelle neoplastiche, agire in tempo, scoprire cioè un tumore in fase iniziale, ci permette in un’altissima percentuale dei casi di guarire. Ci sono delle cose che ogni donna può fare per contribuire a ridurre il rischio di sviluppare un tumore al seno e contestualmente aumentare la probabilità di scoprirlo qualora si manifestasse , in fase iniziale, e quindi sicuramente curabile. E possibile ridurre il rischio di cancro al seno modificando quei fattori di rischio che possono essere cambiati: se si limita luso di alcoolici, si fa regolare attività fisica e si mantiene sotto controllo il peso corporeo, allora si diminuisce il rischio di cancro al seno. Anche lallattamento è indicato quale fattore protettivo per il tumore al seno. Oltre che ai cambiamenti nello stile di vita, la cosa più importante che una donna possa fare è seguire le linee guida per una diagnosi precoce. In tal modo non si impedisce il cancro al seno, ma ciò può [...]

ALIMENTAZIONE & SALUTE

RICERCA & SALUTE

INFO & SALUTE

Seguici su FB

English Magazine

English Magazine
English Magazine
Focus on

Diabete: “in seno” al nodo si nasconde una soluzione biomedica fenomenale

da Dott. Gianfrancesco Cormaci in Biomedicina & Salute 0

La redazione, nella sua ricerca costante di notizie interessanti e scientificamente valide, ha deciso di pubblicare un articolo già pubblicato lo scorso anno, ma ritenuto degno di nota per il tema così attuale, la originale relativa soluzione biomedica al vaglio e per la curiosità dei lettori più affezionati. ================ Il diabete di tipo 2 è caratterizzato dalla resistenza all’insulina e dall’aumentata produzione di glucosio epatico che culmina nell’iperglicemia. Oltre alla resistenza all’insulina, i principali difetti del diabete di tipo 2 sono il metabolismo del glucosio epatico anormale e il fallimento progressivo delle cellule beta pancreatiche. Il controllo del glucosio nel [...]