Tags Declino cognitivo

Tag: declino cognitivo

Omega-3 ed Alzheimer: è nel raddoppio della dose il segreto dell’efficacia

I risultati di numerose ricerche di laboratorio e studi sulla popolazione supportano il potenziale preventivo degli acidi grassi omega-3, "grassi buoni" che si trovano...

Sonno REM: sul rischio di demenza senile fra abitudini, dopamina e melatonina

REM, o "movimento rapido degli occhi", è una delle quattro fasi del sonno, che includono anche due fasi di sonno leggero e una fase...

Noci a tavola: che prove ci sono che possano prevenire il declino cognitivo senile?

I numeri del declino cognitivo nel mondo La demenza è definita dal deterioramento progressivo correlato all'età della funzione cognitiva in diversi domini (memoria, apprendimento, giudizio,...

In che modo la cioccolata fa bene al cervello: focus sui polifenoli

La fava di cacao, come ogni fava, è ricca di grassi che rappresentano il 50% o anche più del peso totale. I successivi ingredienti...

Colina: indagini su questo fattore nutrizionale per la prevenzione della demenza senile a tavola

La colina è un nutriente essenziale, che si trova generalmente negli alimenti in vari composti. La colina è anche necessaria per la formazione di...

Luppolo di birra: la scienza dietro i suoi effetti anti-aging cerebrali

Una dieta ricca di grassi saturi come lo stile definito della "dieta occidentale", determina un'infiammazione cronica di basso grado nel corpo che a sua...

Frutti di bosco: la nuova medicina complementare dei problemi cognitivi

Le abitudini di stile di vita giocano un ruolo fondamentale nello sviluppo dell'obesità, del diabete di tipo 2 e delle malattie cardiovascolari. È sempre...

Flavanoli contro flavonoidi: dalla verdura al cacao pur di prevenire la demenza

I flavonoidi sono una classe di polifenoli che rappresentano oltre 5.000 composti bioattivi noti per avere proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. I ricercatori hanno precedentemente...

Dieta MIND: l’innovativo protocollo alimentare per l’ictus cerebrale

La dieta MIND (Mediterranean-DASH Intervention for Neurodegenerative Delay) è stata sviluppata da Martha Clare Morris, docente di Epidemiologia e direttrice della sezione di Nutrizione...

Musica: la fedele millenaria compagna curativa e dimenticata

La demenza senile, che sia dovuta alla malattia genetica di Alzheimer o da cronicizzazione di fenomeni depressivi o per cerebrovasculopatia cronica, è un onere...

Demenza senile: a parte l’amiloide, ci sono altri geni in lista per la sua comparsa?

Una persona su due di età superiore ai 90 anni soffrirà in certa misura della malattia di Alzheimer (AD). Con l'invecchiamento della popolazione, l'AD...

Gli anziani e il dolore

L’approccio al tema del dolore nel paziente anziano rappresenta certamente una sfida difficile. In questo contesto ogni fase del percorso diagnostico-terapeutico è resa problematica...

Albuminuria: un possibile fattore di rischio di demenza senile per i nefropatici cronici

Vi è una crescente evidenza che anche nelle fasi iniziali, la malattia renale cronica (MRC) è associata ad un aumentato rischio di disturbi cognitivi...

Declino cognitivo nel diabete: non è da ignorare e diventa sempre più frequente

Il diabete è un problema chiave per la salute in tutto il mondo. Negli Stati Uniti, il tasso di nuovi casi è aumentato nettamente...

Più peso e meno flusso: come l’obesità potrebbe predisporre all’Alzheimer

Quando il peso di una persona aumenta, tutte le regioni del cervello diminuiscono di attività e flusso sanguigno, secondo un nuovo studio di imaging...

Most Read