CancerSEEK: la nuova analisi al sangue per i tumori

CancerSEEK: la nuova analisi al sangue per i tumori
FOUNDATION-THAILAND/HIV

La diagnosi di neoplasia attraverso l’analisi del sangue non è stata mai sfruttata in termini preventivi. Questo perché la comparsa dei noti marcatori di malattia si riteneva comparisse solo quando il tumore avesse raggiunto  dimensioni tali da rendere vana la dizione di “diagnosi precoce”. Ogni tipo di tumore ha i suoi markers che possono essere dosati per lo più allo scopo di controllare il decorso della malattia, l’aggressività del tumore e le fasi di remissione. Sigle come PSA (antigene prostatico specifico), CA15-3 o CA-125 e CA19-9 (antigeni dei carcinomi riproduttivi e del colon) sono conosciute e associate al concetto di monitoraggio dell’attività di crescita o silenzio del cancro. E se invece ci fosse un metodo per cercare simultaneamente tracce dei markers degli otto tumori più comuni?

E’ questa la nuova frontiera aperta dai ricercatori della John Hopkins University di Baltimora, guidati dal dottor Joshua Cohen. L’esame è in grado di riconoscere le 8 forme più comuni di tumore combinando l’analisi del DNA e delle proteine tumorali e ha un’affidabilità che varia dal 69 al 98% dei casi a seconda del tipo di cancro. Il metodo, testato su un campione di 1005 pazienti, è stato chiamato CancerSEEK. Il gruppo è riuscito a valutare le mutazioni di 16 geni tumorali, insieme con i livelli di 10 proteine circolanti nel sangue, per il cancro del seno, del fegato, dell’ovaio, del polmone, dello stomaco, del pancreas, dell’esofago e del colon retto. Il team di ricerca lo hanno provato su malati a cui erano stati diagnosticati tumori di diversa gravità, e su 850 volontari sani.

Il metodo ha permesso di trovare il DNA di cellule tumorali circolante nel sangue insieme ai livelli di alcune proteine, che possono essere indicative dello sviluppo del cancro. Si tratta dunque di un test più completo che può permettere una maggiore personalizzazione della terapia, adatta ai malati che hanno determinate caratteristiche genetiche. A rendere ancora più affidabile l’esame è la  bassissima probabilità che possa dare falsi positivi: lo studio ne ha messi in risalto solo 7 su 1005. In alcuni casi il test è riuscito a dare informazioni anche sull’origine del tessuto malato, cosa risultata sempre difficile in passato. Nello studio la diagnosi è stata fatta a persone con un tumore senza segno di metastasi, basandosi solo sui sintomi. Il prossimo obiettivo sarà diagnosticare il tumore prima che questi compaiano.

I ricercatori stimano che il costo di questo esame del sangue si possa aggirare dui 400 euro, più o meno quanto costano i singoli test di screening per un signolo tumore, come ad esempio una colonscopia. La loro ricerca ha altre implicazioni, a parte la precocità e la personalizzazione della terapia. Una di questa è lo snellimento dei costi diagnostici di cui è oberata la sanità oncologica, a fronte della immensa coorte di pazienti che ogni anno si ammala di tumore. Dall’altro lato i tempi di attesa, per l’esecuzione degli esami in strutture ospedialiere o private, che potrebbero venire snelliti di molto.

  • a cura del Dr. Gianfrancesco Cormaci, Medico specialista in Biochimica Clinica.

Letteratura scientifica specifica

Cohen JD et al. Science. 2018 Jan 18. pii: eaar3247.

Davatzikos C et al. J Med Imaging (Bellingham). 2018 Jan; 5(1):011018.

Hotaling JM et al. Fertil Steril. 2018 Jan; 109(1):4-5.

 

Informazioni su Dott. Gianfrancesco Cormaci 1028 Articoli
- Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1998 (MD Degree in 1998) - Specialista in Biochimica Clinica nel 2002 (Clinical Biochemistry specialty in 2002) - Dottorato in Neurobiologia nel 2006 (Neurobiology PhD in 2006) - Ha soggiornato negli Stati Uniti, Baltimora (MD) come ricercatore alle dipendenze del National Institute on Drug Abuse (NIDA/NIH) e poi alla Johns Hopkins University, dal 2004 al 2008. - Dal 2009 si occupa di Medicina personalizzata. - Detentore di un brevetto sulla preparazione di prodotti gluten-free a partire da regolare farina di frumento immunologicamente neutralizzata (owner of a patent concerning the production of bakery gluten-free products, starting from regular wheat flour). - Autore di un libro riguardante la salute e l'alimentazione, con approfondimenti su come questa condizioni tutti i sistemi corporei. - Autore di articoli su informazione medica, salute e benessere sui siti web salutesicilia.com e medicomunicare.it