Home PREVENZIONE & SALUTE Problemi dentali ed aterosclerosi: un mediatore comune "spegne il fuoco"

Problemi dentali ed aterosclerosi: un mediatore comune “spegne il fuoco”

L’infiammazione è una patologia chiave dell’aterosclerosi e può essere una forza trainante per infarti e ictus. Vi sono prove crescenti di numerosi gruppi di ricerca che le malattie infiammatorie croniche tra cui diabete, cardiopatie, artrite reumatoide, colite, malattie polmonari e renali, cancro e malattia di Alzheimer possono trarre vantaggio dall’uso di mediatori lipidici risolutivi, le resolvine e le lipossine. Resolvin E1, una molecola prodotta naturalmente nel corpo dagli acidi grassi omega-3, applicata localmente sui tessuti gengivali non solo previene e tratta la malattia gengivale come precedentemente mostrato (Hasturk et al., 2006 e 2007), ma riduce anche la probabilità di arteriopatia avanzata placche aterosclerotiche per rompere e formare un pericoloso trombo o coaguli di sangue. I risultati potrebbero portare a trattamenti preventivi e terapeutici efficaci in persone con malattie cardiache e / o malattie gengivali senza effetti collaterali indesiderati.

Per testare l’efficacia dei mediatori lipidici sull’arteriosclerosi avanzata, i ricercatori della Boston University School of Medicine (BUSM) e del Forsyth Institute hanno utilizzato due gruppi di un modello sperimentale che possedeva un’aterosclerosi avanzata altamente infiammata. Il primo gruppo è stato trattato con una soluzione applicata su tessuti gengivali che contenevano Resolvin E1 mentre il secondo gruppo è stato trattato con acqua salata come controllo. Il gruppo trattato con resolvin E1 presentava un’aterosclerosi minima e una ridotta rottura della placca nella loro arteria aortica, mentre l’aterosclerosi si era evoluta in forma più grave della malattia nel gruppo di controllo (acqua salata). I ricercatori ritengono che questi risultati sostengano un cambiamento di paradigma nel trattamento di condizioni infiammatorie localizzate e sistematiche che sono sempre più diffuse nel diabete di tipo 2 e nell’obesità e possono essere applicabili ad altre malattie infiammatorie croniche.

La terapia con Resolvin E1 potrebbe fornire una terapia molto efficace e sicura che può essere assunta quotidianamente, il che costituirebbe anche un approccio preventivo per l’infiammazione della placca e gli eventi clinici acuti di infarto e ictus. Le attuali terapie per l’aterosclerosi avanzata sono inadeguate e spesso comportano rischi elevati. Nonostante il fatto che i farmaci per abbassare il colesterolo come le statine siano efficaci nel ridurre i fattori di rischio come il colesterolo, questa sostanza non è sempre e non è l’unica coinvolta. Vale anche come principio che l’assunzione di integratori a base di omega-3 possa essere preventiva nei confronti delle malattie gengivali. Non ci sono prove al riguardo, né si sa se una carenza di omega-3 possa rappresentare un fattore predisponente a gengiviti o parodontiti. Bisognerebbe conoscere le interazioni fra omega-3, resolvine ed il microbiota orale, per cominciare. Ma non ci sono ancora studi scientifici al riguardo.

  • a cura del Dr. Gianfrancesco Cormaci, PhD, specialista in Biochimica Clinica.

Pubblicazioni scientifiche

Hamilton JA et al. Curr Atheroscler Rep. 2017; 19(12):57. 

Balta MG, Loos BG, Nicu EA. Front Immunol. 2017 Dec 14; 8:1682.

Salic K et al., Kooistra T. Atherosclerosis 2016 Jul; 250:158-65. 

Hasturk H et al. Arterioscler Thromb Vasc Biol. 2015; 35(5):1123-33. 

Scarparo RK et al. Batista EL Jr. J Endod. 2014; 40(5):678-82. 

Dott. Gianfrancesco Cormaci
- Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1998 (MD Degree in 1998) - Specialista in Biochimica Clinica nel 2002 (Clinical Biochemistry residency in 2002) - Dottorato in Neurobiologia nel 2006 (Neurobiology PhD in 2006) - Ha soggiornato negli Stati Uniti, Baltimora (MD) come ricercatore alle dipendenze del National Institute on Drug Abuse (NIDA/NIH) e poi alla Johns Hopkins University, dal 2004 al 2008. - Dal 2009 si occupa di Medicina personalizzata. - Guardia medica presso strutture private dal 2010 - Detentore di un brevetto sulla preparazione di prodotti gluten-free a partire da regolare farina di frumento immunologicamente neutralizzata (owner of a patent concerning the production of bakery gluten-free products, starting from regular wheat flour). - Responsabile del reparto Ricerca e Sviluppo per la società CoFood s.r.l. (leader of the R&D for the partnership CoFood s.r.l.) - Autore di un libro riguardante la salute e l'alimentazione, con approfondimenti su come questa condizioni tutti i sistemi corporei. - Autore di articoli su informazione medica, salute e benessere sui siti web salutesicilia.com e medicomunicare.it

ARTICOLI PIU' LETTI